Laney IronHeart Studio

Sezione dedicata alle recensioni di chitarre e strumentazioni varie prodotte da staff e utenti
Rispondi
Avatar utente
Damy98
Uno di noi
Uno di noi
Messaggi: 905
Iscritto il: 22/ott/2011, 21:02

25/apr/2016, 12:53

Con molto piacere recensisco la mia prima testata valvolare, testata da studio ma che non invidia per nulla le sue sorelle di wattaggio più alto.\n\nPrime impressioni:\nTestata, cassa dedicata e footswitch danno subito l' impressione di essere un prodotto di alta qualità: molto solida e ben costruita, forse l' unica pecca da questo punto di vista sono i potenziometri che si spostano letteralmente con un battito d ali di una farfalla..\n\nCome è:\nmonta due el84 nel finale e 3 ecc83 nel pre.\nentrata a 1 e 15 W, tre canali: clean e rhythm con eq in comune, gain e volume dedicati (il clean non ha il gain), lead con eq, gain e volume dedicata. pre boost molto buono che può essere filosoficamente visto come un 4°,5° e 6° canale.\nControlli generali sono dynamics, tone e reverb, niente master volume e niente switch stand by,\nSul retro la testata presenta uscita loudspeaker a 8 e 16 ohm, entrata per il footswitch, send/return con switch "bypass, o db e -10 db", entrata mp3 per suonare su una base, uscita cuffie e relativo volume, sezione dedicata alla registrazione tramite usb costituita da uscita usb, uscita re amp, switch "usb/amp" e volume, e infine ha un uscita DI per entrare direttamente nel mixer e emulazione di carico, per suonare senza cassa.\nIl footswitch ha 4 pulsanti: Lead, che attiva e disattiva il lead, clean, che passa da clean a rhythm, boost e reverb.\nPiccola nota sul clean/rhythm: in più di qualche recensione si legge che per passare da lead a clean bisogna premere due tasti o passare per il rhythm.. sbagliatissimo: è vero che clean e rhythm sono gestiti dallo stesso tasto, ma la cosa non crea problemi poiché quando è attivo il lead si può cambiare da clean a rhythm senza alcun problema, in modo che disattivando il lead si passi al canale desiderato.\nMi spiego meglio:\nquando siamo in clean premiamo il pulsante clean e passiamo a rhythm, idem per il contrario.\nQuando siamo in clean e passiamo a lead premiamo il pulsante lead, e se lo ripremiamo si ritorna a clean.\nQuando siamo in rhythm e passiamo a lead idem.\nQuando siamo in clean e passiamo a lead premiamo il pulsante lead, se poi in seguito dobbiamo passare a rhythm, senza disattivare il lead premiamo il pulsante clean: in questo modo, rimanendo in lead, il secondo canale selezionato è un rhythm e quando disattiviamo il lead si andrà direttamente in rhythm, senza passare dal clean o dare varie pedate alla rinfusa per sbrigarsi. Stessa cosa ovviamente se si vuole fare rhythm -> lead -> clean\n\nCome va:\nL entrata a 15W l ho utilizzata 5 minuti il gorno che ho preso l ampli, e tanto é bastato per capire che sarebbe stata l unica volta che l avrei utilizzata dentro casa. Con le distorsioni in saturazione tutta la stanza ballava a tempo di musica.\nho comunque riscontrato che il suono tra 1 e 15 watt non muta minimamente.\nA 1 watt per portare le distorsioni in saturazione comunque supero la soglia massima consentita dai miei coinquilini, se non per un periodo di tempo limitato e in orari decenti.\n\nCome piccola nota negativa, devo dire che l amplificatore é parecchio presente nei medio-alti, poiche sono costretto a tenere gli alti di entrambe le sezioni di eq prima della metà e cosi anche per il tone, per evitare di generare un suono troppo fastidioso per i miei coinquilini e vicini, oltre che per le mie orecchie. \n\nDynamic e tone sono molto utili per adattare l ampli alla cassa e all ambiente in cui si suona in modo veloce, mentre il reverbero é molto bello.\n\nClean:\nIl clean rimane veramente clean anche con le plettrate più cattive fino a volume 5, poi comincia a sporcarsi piano piano fino ad arrivare a 8 che è praticamente un overdrive.\nIl suono è comunque molto bello e pieno, anche se non cristallino. Se cercate un pulito mostruoso da spedalare, non è questo l 'amplificatore che dovete prendere, ma questo credo che lo sapevate già prima di aprire la recensione.\nClean + boost:\nCome ho detto in precedenza, il boost puo essere visto come ulteriore canale, e il clean é un esempio lampante: con il giusto settaggio, il volume non aumenta in modo incontrollabile, ma l effetto é di fatto un vero e proprio overdrive, in pieno territorio led zeppelin.\nChiaramente non é come un overdrive pensato e costruito per essere tale: dal mio punto di vista é il suono "meno bello" ottenibile da questa testata. \n\nRhythm:\nA differenza di quanto mi aspettavo, il rhythm é molto piu rockeggiante che metalloso.. il suono é caldo e con una buona dose di dinamicità. A mio parere questo canale va a nozze con l hard rock degli acdc/guns, ed é forse il miglior canale della testata, senza nulla togliere al lead.\nRhythm + boost:\nNelle distorsioni il boost impasta maggiormente il suono con aumenti di volume quasi nulli. Dalle ritmche acdciane si passa a soli slashosi senza perdere di credibilità.\n\nLead:\nIl canale lead é decisamente piu impastato e con una maggiore dose di gain, senza perdere pero ne il timbro ironheart ne dinamicità. Andrò forse un po' controcorrente dicendo che è molto difficile ottenere da questa testata distorti estremamente gainosi da metal molto pesante: non è un randall e non ci si avvicina, il che non è necessariamente una cosa negativa.\nPer intenderci meglio ho messo a stretto confronto il metal muff con il canale lead: il metal muff è leggermente più freddo e molto pastoso (una gran bella distorsione alla fine, probabilmente il migliore su quella fascia di prezzo), mentre il lead è più dinamico, caldo e "valvoloso". In ogni caso ho suonato questa testata solamente con due seymur duncan jb/59', mi riservo quindi di fare ulteriori commenti quando dovessi provarla con altri pick up, magari EMG attivi.\nLead + boost:\nAnche in questo caso il suono aumenta di impasto ottenendo un ottima soluzione per i soli, o, da un altro punto di vista, per delle ritmiche ancora più cattive.\n\nAllego un samples registrato con l' uscita DI. il samples, così come tutte le prove sono state fatte con una Eko VL-480 con pick up seymour duncan. Uno strumento di livello molto basso quindi, nonostante il quale la testata si fa comunque rispettare.\nLa registrazione è di buona qualità, ma il suono differisce leggermente da quello "reale" della cassa (cassa dedicata ironheart, 1x12) Magari in seguito effettuerò altre registrazioni con l' uscita USB.. \nIn acustico pultroppo non posso registrare nulla, il microfono migliore che ho è un gelato preso a 15 euro da mediaworld, mentre la mia stanza non è esattamente uno studio di registrazione, considerando carte, plastiche, vetri e argenterie varie che ballano a tempo di musica [chair]\n\nhttps://soundcloud.com/damy98/samples-2/s-dpRc8\n\nL' ordine dei suoni è:\nClean (qui ho splittato il pick up, per vedere la risposta sia ai single coil che agli humbucker)\nClean + boost\nRhythm\nRhythm + boost\nLead \nLead + boost\n\n\n...Concedetemi qualche errorino.. giuro che prima di registrare tutti i micropezzi che ho suonato nella registrazione non li avevo mai failati :m:\n\nPer puro cinismo, i settaggi sono:\nClean volume 6\neq clean rhythm: pull bass +2, pull middle +3, pull treble -2\nrhythm volume 6, gain 5.5\nLead volume 6, gain 6.5\neq lead: pull bass +2, push middle -2, push treble -1\nboost 6\ndynamics ore 3\ntone -2\nreverb 5.5\n\n\n\nConclusione: \nDecisamente soddisfatto dell' acquisto, testata che offre infinite possibilità di suono e di registrazione, comandi molto folti che permettono di andare a regolare il suono nei minimi dettagli, ottima per un genere che va dall' hard rock al metal, con una sua personalità e un timbro particolare che a mio parere non tenta di emulare suoni più blasonati come l' 80% degli amplificatori valvolari e non.\nLa testata nuova sta sui 600 euro, la cassa non ne ho idea, fatto sta che ho preso testata e cassa in ottimo stato e 4 valvole finali di ricambio a 500 totali, credo di aver fatto un gran bell' affarone.
Damiano, Roma (romanina) \n\ngruppo hard rock/metal cerca possibilità di live.\n\nStrumentazione:\nchitarra Eko VL-480 con pick up seymour duncan JB & '59\namplificatore Roland Cube 20X\npedali Metal Muff, Boss SD-1 SuperOverdive, Whawha Crybaby
Avatar utente
CoB
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3234
Iscritto il: 16/giu/2005, 20:17

26/apr/2016, 11:15

La utilizza l'altro chitarrista che suona con me, il nostro è un metal molto spinto (Slipknot, Slayer, In Flames...) e regge molto bene.\nLui ha aggiunto anche dei pedali da distorto/overdrive per migliorare il distorto che comunque è di buona qualità.
"Don't tell me the sky is the limit when there are footsteps on the moon"
Lettura consigliata: Netiquette
Avatar utente
Damy98
Uno di noi
Uno di noi
Messaggi: 905
Iscritto il: 22/ott/2011, 21:02

29/apr/2016, 19:13

CoB ha scritto:La utilizza l'altro chitarrista che suona con me, il nostro è un metal molto spinto (Slipknot, Slayer, In Flames...) e regge molto bene.\nLui ha aggiunto anche dei pedali da distorto/overdrive per migliorare il distorto che comunque è di buona qualità.
\nNon ricordo il suono degli in flames, ma slayer e slipknot sono perfettamente a portata di "timbro". Per "metal molto pesante" intendevo children of bodom e death vari, per i quali il suono non é abbastanza.. "compresso" (?) \nNon so se mi spiego..
Damiano, Roma (romanina) \n\ngruppo hard rock/metal cerca possibilità di live.\n\nStrumentazione:\nchitarra Eko VL-480 con pick up seymour duncan JB & '59\namplificatore Roland Cube 20X\npedali Metal Muff, Boss SD-1 SuperOverdive, Whawha Crybaby
Avatar utente
CoB
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3234
Iscritto il: 16/giu/2005, 20:17

02/mag/2016, 14:26

Damy98 ha scritto:
CoB ha scritto:La utilizza l'altro chitarrista che suona con me, il nostro è un metal molto spinto (Slipknot, Slayer, In Flames...) e regge molto bene.\nLui ha aggiunto anche dei pedali da distorto/overdrive per migliorare il distorto che comunque è di buona qualità.
\nNon ricordo il suono degli in flames, ma slayer e slipknot sono perfettamente a portata di "timbro". Per "metal molto pesante" intendevo children of bodom e death vari, per i quali il suono non é abbastanza.. "compresso" (?) \nNon so se mi spiego..
\n\nMah i Children, almeno gli album di qualche anno fa, non erano troppo pesanti anzi...sembrava più uno speed metal con voce harsh. Se non ricordo male in "Are you dead yet?" hanno iniziato a droppare di più le accordature ma prima suonavano in drop D
"Don't tell me the sky is the limit when there are footsteps on the moon"
Lettura consigliata: Netiquette
Rispondi